Libri Fede & Cultura scontati del 40%

lunedì 7 maggio 2012

Contro la violenza islamica riscopriamo la fede cristiana



Molto vera, reale, documentata e allarmante l'analisi che sempre più frequentemente ci offre Magdi Cristiano Allam nei riguardi dell'Islam e della sua violenza! E’ ora di dire basta! Soprattutto dopo l’ennesima strage di cristiani in Nigeria e in Kenia e in quasi tutta l’Africa! In effetti non esiste un Islam moderato perchè la violenza fa parte del loro DNA ed è sancita nel Corano che ogni buon musulmano deve vivere alla lettera e imparare a memoria sin da piccolo.
Purtroppo la situazione della nostra cultura diciamo cristiana occidentale nei confronti dell'Islam sembra essere paralizzata, impotente e del tutto incapace di reagire e ancor meno di difendersi. 
Primo: perchè sembra manchi la consapevolezza della gravità della questione, almeno finchè non piomberanno (e sarà presto) anche in Europa e in Italia con i loro soliti sistemi, e allora sarà
sempre troppo tardi perchè loro sono già in mezzo a noi in numero enorme, apparentemente integrati e sottomessi, ma quando meno ce lo aspettiamo, ad un cenno di un loro capo, saranno abili nel trasformarsi tutti, da semplici operai in kamikaze spietati, da umili casalinghe coperte fino agli occhi in spregiudicate matrigne della morte... e saranno dolori e sangue per tutti! 
Secondo: quand'anche tutta l'Europa e il mondo occidentale, Stati Uniti in testa, si mettessero d'accordo per porre fine alla mattanza e alla loro inesorabile avanzata feroce e spietata, siamo proprio sicuri di farcela? Che cosa abbiamo risolto in oltre dieci anni di guerra in Iran, in Afganistan e in tutta la zona della cosiddetta, nefasta Primavera araba, dove abbiamo bombardato la Libia uccidendo un dittatore in favore di una seconda dittatura ben peggiore della prima, le cui conseguenze terribili, unite a quelle di Egitto, Tunisia, Yemen, ecc. avremo la sventura di conoscere presto anche dentro casa nostra?
C'E' POCO DA FARE! LA REALTA' NUDA E CRUDA E' CHE CONTRO L'ISLAM NON CE LA FAREMO MAI! NE' COL DIALOGO, NE' CON LE BOMBE PIU' SOFISTICATE.  Per il semplice fatto che il nemico dell'Islam è lo stesso nemico di buona parte del mondo occidentale ormai in mano della massoneria, ed è la cultura cristiana! E pertanto l'Occidente finge di fare la guerra all'Islam ma in realtà lo tiene solo un po' a bada, anche maldestramente, come si vede, purtroppo, con scaramucce anche mortali ma logoranti, mai definitive, mai decisive, con strategie belliche ambigue che mai si propongono di centrare definitivamente il bersaglio perchè si troverebbero un alleato di meno, anche se inconsapevole, contro il loro nemico di sempre: IL CRISTIANESIMO.
MAI COME ADESSO INFATTI IL CRISTIANESIMO E' STATO COMBATTUTO COSI' FEROCEMENTE SIA DENTRO CHE FUORI CASA PROPRIA IN QUALUNQUE PARTE DEL MONDO.  Perfino molti Prelati sono nemici dei cristiani, definiti 'lupi' dallo stesso Benedetto XVI il giorno della sua nomina a Vicario di Cristo, perchè, accettando di aderire alla massoneria, si sono ipso facto schierati, forse inconsciamente, solo Dio lo sa, col nemico di Cristo, Satana.
E allora credo che tutti, purtroppo, saremo costretti a subire le tragiche, anzi terribili conseguenze di questa infedeltà a vasto raggio e da quanto dicono certe profezie, anche se vanno prese sempre con prudenza, ci sarà uno scatenamento di guerra come non si è visto mai, perchè non si tratterà solo di combattimenti a livello umano ma saranno chiamati in causa i due poteri che sovrastano la natura, quello delle tenebre di Lucifero e quello della Luce di Cristo.
Si può anche ridere di questa conclusione, tuttavia in questo particolare momento storico, una cosa è certa: mentre da una parte i nemici di Cristo sempre più numerosi usano le loro armi contando sull'intervento di Satana perchè ci credono e molti lo invocano e lo adorano come divinità, i cristiani invece, da perfetti miscredenti e agnostici, si guardano bene dall'invocare sulle loro povere e incerte armi l'aiuto di Gesù Cristo e della Madonna perché sarebbe atteggiamento poco laico, e allora saranno destinati alla sconfitta sempre, sempre e sempre, fintantochè non si decideranno a convertirsi, a inginocchiarsi, a chiedere perdono a Dio che si è fatto Uomo in Cristo, e alla Vergine Maria, Sua Madre, Regina di tutte le Vittorie. Dice S. Pietro negli Atti degli Apostoli, riferendosi a Cristo: ‘In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati’. Infatti, la fede in Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo, è condizione unica e indispensabile non solo per la nostra salvezza eterna, ma anche per quella terrena, preludio e anticipo di quella eterna.  
La prossima guerra a livello mondiale che potrebbe arrivare, vedrà scatenate queste due forze, ma se vogliamo che sulla terra brilli la giustizia, l'amore, la libertà, la famiglia, l’amicizia, anche il benessere, l'arte, la musica, il diritto, insomma la nostra felicità.... coraggio! Non dobbiamo esitare!  Cominciamo da subito, anche sottovoce, a invocare il nome di Gesù e di Maria, cominciamo a rispolverare l'Avemaria che abbiamo imparato da piccoli, cominciamo a invocare la potenza di Dio Uno e Trino: Padre, Figlio e Spirito Santo con dei bei segni di croce sulla nostra persona, magari usando l'acqua benedetta che si trova nelle acquasantiere all'ingresso delle Chiese e che ha il potere di allontanare il diavolo, e allora potremo stare certi che sarà lo stesso Cristo, come già accaduto miracolosamente in precedenti epoche storiche drammatiche, a inviarci migliaia di schiere angeliche a sostenerci nelle battaglie che dovremo combattere fino alla vittoria definitiva, che sarà certamente quella di Cristo.  ‘Coraggio! Abbiate fede! Io ho vinto il mondo!’ ci ha assicurato Gesù Cristo. Dipende da noi, dalla nostra fede in Lui. Christus vincit! Christus regnat!

Nessun commento:

Posta un commento