Libri Fede & Cultura scontati del 40%

martedì 12 marzo 2013

Il tempo della prova


Il Signore ha detto: "Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: Viene la pioggia, e così accade. E quando soffia lo scirocco, dite: Ci sarà caldo, e così accade. Ipocriti! Sapete giudicare l'aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?" (Lc 12,54-56) 

Cercando di interpretare gli eventi particolari di questi ultimi tempi, soprattutto dell'anno appena trascorso, alla luce di questo brano del Vangelo citato, non si può continuare a vivere senza porci alcune domande basilari!  Non è mio stile fare catastrofismi, nè credere ai millenarismi, o ai molteplici messaggi celesti che ci giungono da più parti, perchè mi basta la Parola di Dio, la preghiera allo Spirito Santo che
illumina tutti coloro che lo invocano e, permettetemi, l’ultimo segreto di Fatima, che non si è ancora realizzato, segreto che è stato approvato dalla Chiesa e che, in un certo senso, raccoglie il contenuto di altri messaggi più recenti sullo stesso tenore, non certo allettanti.

D'altra parte, chi sa leggere negli eventi, si rende conto che la crisi economica a livello mondiale che stiamo vivendo, accompagnata dal crollo totale di tutti i valori, sta sovvertendo sempre di più l'ordine naturale, l'uomo, la terra, gli stessi rapporti umani che si stanno rivelando disumani, il tutto orchestrato e programmato da lobby potenti in vista della instaurazione del cosiddetto "Nuovo Ordine Mondiale" vero progetto satanico di distruzione graduale ma inesorabile dell'intero pianeta.

Davanti a questo scenario allarmante, Gesù Cristo sembra dormire, come quando era nella barca sbattuta dalla tempesta, forse perchè gli abbiamo fatto capire da troppo tempo che non abbiamo bisogno di Lui, nè della Chiesa, nè dei Sacramenti, in quanto, per reperire ciò che ci interessa di più, i soldi, sappiamo cavarcela benissimo da soli. E invece senza Cristo, senza Chiesa, senza Messa, il mondo non può andare avanti, l'economia si blocca, l'uomo si abbruttisce, perde l'intelletto, la natura diventa matrigna, il cosmo perde le sue coordinate, tutto viene stravolto e distrutto perchè l'unica salvezza si realizza in Cristo Gesù, che è presente nel mondo attraverso la Chiesa, pertanto rinnegare Cristo significa rinnegare Dio, con tutte le conseguenze di questo gravissimo peccato che ricade sull'intera umanità, non solo sui cristiani che tradiscono.

È giunto il momento di ravvederci, di invocare Gesù Cristo, Figlio di Dio fatto uomo, con più convinzione e con più forza, affinchè si degni, nella sua infinita misericordia, di venire presto a salvare questa nostra Italia "nave senza nocchiere in gran tempesta", questa Sua Chiesa, Sposa Immacolata, ultimamente infangata, abbruttita e resa irriconoscibile dai suoi stessi figli degeneri e traditori. Solo la preghiera cristiana ha la forza di accorciare il tempo della prova che sta arrivando al galoppo, nell'attesa del trionfo glorioso del Cuore Immacolato di Maria.
Alla fine Christus vincit.

  

Siamo tutti invitati a pregare S. Giuseppe, Patrono della Chiesa universale perché difenda “Chiesa e Italia” dalle insidie del Maligno, ma in particolare invitiamo tutte le persone di buona volontà a recitare questa Novena speciale a partire dalla festa di S. Giuseppe 19 marzo, per 9 giorni consecutivi, cioè fino al 27 marzo.


                                     Preghiera per l’Italia a San Giuseppe

Glorioso San Giuseppe,
sposo della Vergine Maria, madre di Gesù
tu che sei Patrono della Chiesa universale,
ascolta le suppliche che ti rivolgiamo
in quest’ora di confusione e di decadimento:
proteggi l’Italia e tutte le nostre famiglie.

Quell’Italia scelta con predilezione da Cristo
per collocarvi la Sede del Suo Vicario in terra,
il Papa,
quell’Italia disseminata dei Santuari
della Vergine Maria, e forgiata dai Santi.

Ottienici, con la tua potente intercessione,
unita a quella della tua Santissima Sposa,
uomini nuovi,
che abbiano il coraggio di abrogare
le inique leggi contro Dio e contro l’uomo.

Fa’ che la nostra Patria
possa continuare ad essere
centro vivo di civiltà cristiana,
faro di luce in tutto il mondo,
terra di Santi per la gloria di Dio
e per la salvezza di tutti gli uomini.

           Gesù, Giuseppe e Maria,
            benedite proteggete e salvate l’Italia, Così sia

Nessun commento:

Posta un commento