lunedì 14 settembre 2020

LA MASCHERINA IN CHIESA. OFFESA A DIO, ALL'INTELLIGENZA E ALLA SALUTE.

 

LA MASCHERINA IN CHIESA 

 Offesa a Dio, all’intelligenza e alla salute


Come da elenco in calce al foglio che riporta il parere di medici illustri che si esprimono sia in merito al coronavirus che è sparito, come da affermazione dell’ISS (Istituto Superiore Sanità) che afferma la stessa cosa, anche se sommessamente per paura della sollevazione dei media, e come dal parere della stessa OMS, Organizzazione mondiale della sanità, costretta, obtorto corto, davanti all’evidenza, ad affermare la stessa cosa, risulta che l’uso della mascherina non solo è inutile per l’eventuale diffusione di virus e non solo il corona, ma che è PERICOLOSO PER LA SALUTE, PERCHE’ TOGLIE IL 50% DI OSSIGENO senza che ce ne rendiamo conto, col pericolo di eventuali improvvisi svenimenti, oltre che costringerci a respirare quei batteri e quell’anidride carbonica che emettiamo dalla espirazione e che invece di essere dispersa nell’aria, viene di nuovo da noi riciclata più volte con grave pericolo per la nostra salute.

PUNTO 3 OFFESA ALLA SALUTE.  Pertanto se vogliamo anche solo fare una veloce analisi dal punto di vista medico di quanto sia pericolosa la mascherina che vogliono imporre anche ai ragazzini nelle scuole tutto il giorno consapevoli di quanto male possa arrecare, partiamo dall’ultimo punto: SALUTE. Dappertutto ma in particolare in chiesa la mascherina è inutile perché l’eventuale contagio non c’è, e se ci fosse, si risolve con le medicine di una comune influenza; ma oltre a questo, la mascherina è pericolosa per la salute per i motivi sopra esposti.

PUNTO 2. OFFESA ALL’INTELLIGENZA. Pertanto, per quanto già detto, risulta che la mascherina, se costituisce un’offesa all’intelligenza nei luoghi comuni, IN CHIESA SOPRATTUTTO DIVENTA SEGNO DI IMBECILLITA’ SUPREMA E MASSIMA, a cominciare dai celebranti, sacerdoti e Vescovi che mi sembrano mummie terrorizzate e degne solo di essere esposte al museo delle cere. Oltretutto i celebranti quando parlano o predicano, si tolgono la mascherina, per grazia di Dio, altrimenti metà della gente se ne andrebbe indignata perchè non si capisce nulla, e allora… a che serve?? Solo a dimostrare obbedienza cieca e ottusa a quei poteri forti che ci vogliono telecomandare. MA SE NON REAGIAMO SUBITO CON CORAGGIO, VA A FINIRE CHE CI OBBLIGHERANNO UN PO’ ALLA VOLTA A DELLE IMPOSIZIONI SEMPRE PIU’ ASSURDE E VINCOLANTI DALLE QUALI NON USCIREMO PIU’. Anzi, saranno i fedeli a non entrare più in chiesa di questo passo, soprattutto quando si sentono intimare dal celebrante sull’altare con voce catastrofica come se fossimo davanti a un terremoto: “Attenzione! La mascherina va messa su tutto il viso, fino sotto gli occhi”, mentre nulla hanno mai obiettato contro quelle donne che entrano in chiesa con le gambe al vento e il seno che balla a tutta vista come pecore nude.  STOLTI!

PUNTO 1. OFFESA A DIO. Questo è l’aspetto più importante. Ma se la chiesa è sempre stata e sempre sarà luogo di salvezza e di purificazione, a che serve la mascherina, se non a intralciare l’azione di Dio nella nostra vita per mancanza di fede? Se i Sacramenti, in particolare la Santa Eucaristia, hanno sempre avuto lo scopo di guarire sia l’anima che il corpo (se ricevuti in grazia, ma per ora lasciamo perdere), che ce ne facciamo della mascherina se serve solo a impedire che questa grazia scenda nel nostro cuore e nel nostro corpo, a motivo della mancanza di Fede di chi si ostina a portarla, preti e Vescovi in testa? NOI ABBIAMO TRASFERITO IL NOSTRO CRITERIO DI SALVEZZA DA GESU’ CRISTO ONNIPOTENTE ALLA MASCHERINA SCHIFOSA, AL DISTANZIAMENTO INUTILE E NOCIVO PER I NORMALI E DOVEROSI RAPPORTI TRA DI NOI CHE LE LOBBY CI VOGLIONO IMPEDIRE.

La Santa Eucaristia non contagia, Dio non contagia, ma guarisce… come dimostrano le guarigioni miracolose da tutte le pestilenze che si sono avute lungo i secoli, dove le persone guarivano al solo passaggio della Santa Ostia esposta nell’Ostensorio che veniva portata da sacerdoti o Vescovi che avevano fede allora!!  E pertanto è la fede che smuove le montagne, che guarisce le pestilenze, che converte le anime perché alla fine ciò che veramente conta è il nostro destino di eternità dopo questa vita, il giudizio di Dio su ciascuno di noi, e se abbiamo perso di vista questo nostro ultime fine che accomuna tutti gli uomini di tutte le nazioni e religioni, abbiamo perso davvero la nostra vita, sia sulla terra che nella Vita eterna.

Occorre andare contro corrente, da subito, con coraggio e fede. NO ALLA MASCHERINA IN CHIESA.  Gesù è con noi.

                                        Patrizia@patriziastella.com

 

giovedì 10 settembre 2020

ATTENZIONE!!! ELEZIONI REGIONALI VENETO

 Cari amici,

 non c'è da stupirsi se molti si sentono talmente stanchi e sfiduciati da pensare di disertare il voto del 20 e 21 settembre per le regionali, ma non possiamo assolutamente permetterci di rinunciare a questo nostro diritto dovere ovviamente per le Regioni indicate.

 IO PARLO PER IL VENETO E mi permetto di segnalare con certezza il nominativo di una candidata eccezionale, avvocato, sposa, madre di due figli, profondamente cattolica e credente, forte e coraggiosa nella difesa dei valori civili e morali, nel suo impegno decennale anche come rappresentante dei genitori presso le scuole salesiane e nella difesa della giustizia e del diritto nell’ambito di alcuni concreti problemi sociali di Verona, per difendere i quali bisognava andare contro corrente con vero coraggio e responsabilità.

 Per questo motivo è necessario che a rappresentare le singole Regioni ci siano candidati coraggiosi e non esecutori passivi degli ordini provenienti da Roma, magari per avere benefici personali senza alcun impegno, senza un contraddittorio ragionevole e fondato, come purtroppo è avvenuto anche in Veneto in molte circostanze nelle quali i nostri rappresentanti regionali non hanno certo combattuto per noi, per i nostri diritti. E’ ora di dare una svolta con la nuova candidata:

                                MADDALENA MORGANTE

   DELLA LISTA “FRATELLI D’ITALIA DELLA MELONI”

 

Il suo programma è riassunto in tre punti fondamentali:

                          "FAMIGLIA

                          IMPRESA

                          SICUREZZA". 

 Come da link più dettagliato:

https://www.facebook.com/111261983773097/posts/180949623470999/?extid=Qk22yDLEmiPKOzcB&d=n

 Maddalena conta sul sostegno di ognuno di noi perchè noi, dopo la sua vittoria, vogliamo contare su di lei, sul suo aiuto e intraprendenza nel difendere e rappresentare gli interessi di ciascuno di noi, del Veneto e degli italiani.

 

SBARRATE IL SIMBOLO DI  "FRATELLI D'ITALIA"

E SCRIVETE          MORGANTE

 E come veneti credenti, puntiamo soprattutto sull'aiuto della preghiera in questi tempi luciferini, non solo per le elezioni regionali ma per tutto, per noi, i nostri figli, le nostre famiglie, la nostra povera Italia sotto bersaglio del diavolo, le nostre aziende, in pratica la nostra libertà che sta per essere soffocata da una sinistra che è una preoccupante dittatura senza confini.

Ma con la Madonna, Regina delle Vittorie, vinceremo anche questa battaglia.

                                                            patrizia@patriziastella.com

 

   E PER LE VOTAZIONI    SI  o   NO  RELATIVE AL NUMERO DEI PARLAMENTARI, CHI MI SEGUE E' PREGATO DI  BARRARE LA CASELLA   DEL

                                             NO

detto in breve perchè sono molto di più gli svantaggi che i vantaggi che questo voto comporta.   Noi di destra ci perderemmo grandemente.


martedì 8 settembre 2020

DATA MOLTO IMPORTANTE: 12 SETTEMBRE

 

DATA MOLTO IMPORTANTE: SABATO 12 SETTEMBRE 

 Questa data che è importante da sempre perché commemora la festa del SANTISSIMO NOME DI MARIA, quest’anno è oltremodo importante e significativa perché, dietro suggerimento di un certo sacerdote illuminato, che si firma col nome di DON ELIA, TUTTI I GRUPPI DI PREGHIERA D’ITALIA, PICCOLI E GRANDI, OLTRE CHE LE SINGOLE PERSONE, SONO INVITATI A SUPPLICARE LA MADONNA E SAN MICHELE ARCANGELO PERCHE’ METTANO FINE A QUESTA STORIA ASSURDA DEL COVID CHE IMPEDISCE ALL’ITALIA DI LAVORARE E DI MUOVERSI CON DANNI IRREVERSIBILI E INCALCOLABILI DA TUTTI I PUNTI DI VISTA, A INIZIARE DALLA SCUOLA E DAI BAMBINI.

 

Pertanto ci riuniremo, preferibilmente nel pomeriggio dalle ore 17 alle 18 circa per la recita dei tre Santi Rosari preceduti o completati dalla formula di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria e alla preghiera di esorcismo a San Michele Arcangelo perché mettano fine a tanto disastro, soprattutto intellettuale perché adesso questa storia assurda ha preso il cervello di tutti e la gente è come impazzita e non capisce niente.

 

Sembra quasi un maleficio e non c’è da stupirsi in quanto il virus ha cominciato a serpeggiare da quel 5 ottobre 2019, data in cui Bergoglio ha intronizzato in San Pietro la statua della dea pagana Pachamama, senza che nessuno in Vaticano provvedesse in seguito a organizzare qualche preghiera di riparazione e riconsacrazione della basilica per l’atto gravemente sacrilego commesso nel cuore della cattolicità da un vescovo di Roma che non è papa in quanto l’unico vero papa è Benedetto XVI.

 

Davanti alla nostra più assoluta impotenza, l’unica arma vincente in nostro possesso è la preghiera rivolta alla Santissima Vergine da ogni parte d’Italia e forse anche del mondo, perché abbia pietà di noi, della nostra situazione di schiavi del nemico di Dio che ci vuole tenere incatenati per opera dell’azione luciferina di chi ci governa, i quali nel frattempo ci svendono l’Italia e tutti i nostri meravigliosi valori umani e cristiani costruiti dai nostri antenati a prezzo del loro sangue e sacrificio.

 

Nel link allegato troverete tutte le spiegazioni e le preghiere necessarie da recitare INSIEME ALL’UNISONO SABATO 12 SETTEMBRE NEL POMERIGGIO COME RIPARAZIONE PER I NOSTRI PECCATI E PER IMPETRARE DALLA MADONNA IL SUO AIUTO CONTRO LE INSIDIE DEL DIAVOLO.

 

                             PASSAPAROLA.    GRAZIE

 

https://youtu.be/xgAiMB9G7-A