domenica 2 dicembre 2018

REGISTRAZIONE OMELIE DI DON FERDINANDO RANCAN, SACERDOTE DIOCESANO VERONESE.
ANNO C.1. AVVENTO E IMMACOLATA
Sono registrate come link in gruppi di 4 omelie alla volta in ordine per tempo liturgico.
Iniziamo con la prima domenica di Avvento anno C. (2 dicembre 2018) e poi a seguire le altre. Talvolta la lettura del Vangelo è fatta dal sacerdote collaboratore, ma le omelie sono tutte di d. Ferdinando registrate quando era parroco ai Santi Apostoli intorno agli anni 85/90.
Con l'augurio che possano farci innamorare di Gesù e della Santa Chiesa Cattolica come lo è stato lui, "servitore buono e fedele".
--     

venerdì 23 novembre 2018


Verona, 23 novembre 2018

 Cari amici,
in questo tempo di confusione e incertezza dove sembra che i valori non contino più nulla, e ancor meno gli atti eroici e la santità personale, volutamente offuscati da quei media potenti che evidenziano solo quello che a loro fa comodo, RITENGO DOVEROSO E GIUSTO DOCUMENTARSI ALMENO CON QUESTI DUE STRUMENTI CHE VADO SEGNALANDO:
1) dal punto di vista della fede, religione e chiesa, questo libro di ANTONIO SOCCI di cui alla descrizione qui sotto "IL SEGRETO DI BENEDETTO XVI" che risolve molti enigmi da quel famoso 11 febbraio e poi 13 marzo 2013!!!   DA LEGGERE ACCURATAMENTE!
2) dal punto di vista della storia, politica, società, DOVEROSO LEGGERE ATTENTAMENTE IL LIBRO DI GIANFRANCO STELLA "COMPAGNO MITRA. SAGGIO STORICO SULLE ATROCITA' PARTIGIANE" che fa una analisi dettagliata ma viva

lunedì 12 novembre 2018


20.   S.O.S.  L’ITALIA SOTTO ATTACCO.

“ESPERIMENTI PER CAMBIARE IL CLIMA DELL’ITALIA.”


La sera di martedì 6 novembre 2018 sulla rete nazionale, alla trasmissione di Bruno Vespa “Porta a Porta” venne chiamato a parlare il direttore dell’Istituto di biometeorologia CNR di Firenze, Antonio Raschi il quale, commentando gli eventi catastrofici piombati sull’Italia soprattutto dal 29 ottobre al 4 novembre, uscì con queste parole: “Noi siamo estremamente più esposti agli eventi climatici. Un evento catastrofico come questo ci danneggia molto. Siamo al centro di un esperimento planetario, esperimento del cambiamento del clima, del quale non sappiamo ancora quali saranno gli effetti a lungo periodo!”

          Ci rendiamo conto della gravità di questa affermazione? “SIAMO AL CENTRO DI UN ESPERIMENTO PLANETARIO” voluto, studiato e pilotato, nella migliore delle ipotesi, per compiere esperimenti terrificanti di cui neppure si conosce la portata e le conseguenze, usando l’Italia come cavia! Ancor peggio se intenzionalmente per danneggiarla dando la colpa alle calamità naturali o alle solite costruzioni abusive. Che

giovedì 1 novembre 2018



18  LE FOLLIE ECOLOGISTE


Vi ricordate quando anni addietro gli ecologisti fanatici si incatenavano agli alberi perché non fossero abbattuti?  Ebbene i nostri signori politici, spaventati dalle loro urla, anziché cacciarli o per lo meno ignorarli nella loro follia e proseguire con i loro progetti, li hanno tenuti in tale considerazione da sottostare come imbecilli al loro diktat, tanto che anche nella nostra Verona ci sono alberi che sporgono sulla strada con grave pericolo per le macchine e i passanti, ma non devono essere toccati. Anzi, qualche albero è stato addirittura recintato costringendo le macchine a pericolose gincane pur di non abbatterlo!  Quanta idiozia!  Ma se muoiono anche gli uomini, forse che gli alberi sono destinati a vivere in eterno? E infatti adesso vediamo che, a seguito di forti intemperie, ad ammazzare gli uomini sono proprio vecchi alberi senza più radici che non sono stati abbattuti. Senza dire che ogni albero eliminato per vari motivi può essere tranquillamente sostituito da alberi nuovi, freschi e sani un po’ più all’interno in luoghi comunque non di passaggio o di traffico.

Da notare inoltre che moltissime delle nostre strade statali o provinciali sono alberate proprio ai bordi estremi della carreggiata, tanto da sporgere su di essa in molti casi e questo perché decenni o secoli addietro quando non esistevano le macchine con l’aria condizionata o quando si viaggiava con le carrozze, gli alberi erano indispensabili per procurare l’ombra sui viaggiatori durante le calure estive. Ma adesso questa funzione non la devono svolgere più e allora per favore un consiglio prezioso: siccome moltissimi di questi alberi sono plurisecolari, malati, spelacchiati e pieni di parassiti e non si sa bene quali siano marci e quali no, prudenza vuole che si abbattano tutti un po’ alla volta e si provveda nel contempo a piantarne altri in zone circostanti, e magari approfittare dello spazio lasciato da questi alberi vecchi per allargare la carreggiata ricavando anche marciapiedi o piste ciclabili. Bisogna adeguarsi alle esigenze dei tempi! E se qualche maniaco si incatenasse di nuovo in loro difesa, per favore slegatelo e portatelo al manicomio perché quello è il suo posto.

Grazie se qualche saggio politico responsabile vorrà tenerne conto.

patrizia@patriziastella.com



17. ASIA BIBI E IL VERO VOLTO DELL’ISLAM


Troppo in fretta si è gridato di gioia per la liberazione di Asia Bibi, accusata di blasfemia e rinchiusa da quasi 10 anni nelle dure carceri di massima sicurezza di Multan, nel Punjab pakistano, nell’attesa di essere impiccata, come prevede la legge islamica, solo per non aver voluto rinnegare in pubblico la sua fede cristiana. La sollevazione del popolo islamico sceso in piazza a migliaia urlando contro questo provvedimento è stata così violenta che hanno minacciato di morte anche i giudici come è avvenuto già in passato per altri due suoi difensori mentre i loro assassini sono stati osannati per aver reso gloria al loro dio Allah!
Quello stesso “dio” che è terribile anche con i suoi adoratori perché ordina di lapidare le donne infedeli o presunte tali, di mutilare ladri o coloro che commettono qualche colpa, certa o presunta. Senza dire di quella pratica raccapricciante della


 16. BIMBI TRANSGENDER. IDIOZIA PERICOLOSA

  
A proposito di bambini cosiddetti transgender, la verità è che, tranne pochi casi patologici degni purtroppo, del Cottolengo, perché la nostra povera natura è imperfetta e solo in cielo potremo godere della pienezza della perfezione, per tutte le altre diciamo “insicurezze” circa il proprio sesso, gioca molto la pubblicità col lavaggio del cervello che fanno perfino ai genitori i quali, anziché aiutare il figlio ad amare e assecondare il proprio sesso biologico come è in natura, dove perfino il DNA È CHIARAMENTE SESSUATO, lo lasciano libero di scegliere!!! Come se si dovesse scegliere fra una maglietta e un giaccone... Follia pura spesso

lunedì 8 ottobre 2018



“RIFLESSI DI CIELO”
TERZO LIBRO



BRANI TRATTI DAL LIBRO

“LA’ DOVE CIELO E TERRA SI INCONTRANO”
La preghiera e la Messa nella vita del cristiano.

di Ferdinando Rancan



Introduzione.

La prima bozza di questo libro è nata nell’anno 1980, come breve introduzione alla preghiera che l’autore, nominato da poco parroco della chiesa dei Santi Apostoli, volle presentare ai suoi parrocchiani, come un saluto affettuoso di inizio mandato che comunque centrasse la loro attenzione sulla necessità della preghiera.
Avendo riscontrato molto gradimento, l’autore pensò di completarlo con ulteriori considerazioni che, partendo dalla preghiera in generale, andassero poi ad abbracciare anche la “preghiera grande” cioè quella per eccellenza che è la Santa Messa per un cattolico.

venerdì 5 ottobre 2018


15. LA CHIESA INUTILE, ANZI PERICOLOSA

Che la Chiesa cattolica stia passando per un periodo di gravissima crisi, peraltro lungo e finora senza intravvederne la fine, è sotto gli occhi di tutti, e chi oserebbe dire che tutto va bene rischierebbe di vedere perfino le pietre alzarsi e protestare.

C’è chi sostiene che tale crisi è iniziata col famoso dopo Concilio, dal 1963 in avanti, chi invece, con la massoneria nel ben lontano 1717, data della sua fondazione a Londra, con un avanzare lento ma progressivo, fino alla esplosione di tutte le perversioni anticristiane proprio in questo ultimo decennio. Chi ancora vede il massimo del decadimento, non solo della civiltà cristiana in genere, ma della stessa Chiesa cattolica, proprio dal momento dell’insediamento di papa Bergoglio sul soglio pontificio.

Si, perché anche se si vuole affermare, con fare ottimista, che certe malvagità, peccati, abomini, omosessualità, imbrogli, omicidi, perversioni, tradimenti, ecc. sono sempre esistiti, sta di fatto che

14. I NUOVI RITI SATANICI

Satana vuole essere adorato come dio, ma questo non gli basta: vuole sacrifici di ogni tipo e qualità, i più aberranti e dissacratori. Siccome non gli bastano le messe nere dei suoi adepti sempre comunque difficili da organizzare nei luoghi isolati e scomodi, ha escogitato un “sistema capillare a vasto raggio” dentro le città, dentro gli ospedali, dentro le scuole, dentro la chiesa.
L’aborto, l’uccisione degli innocenti, è frutto del suo lavoro diabolico; la distruzione della famiglia a livello ormai planetario, è frutto del suo lavoro diabolico; il gender nelle scuole per rovinare le creature fin da piccoli cosa può essere se non opera diabolica? E così pure la pornografia, l’adulterio ormai scontato, i rapporti non

venerdì 7 settembre 2018

La moneta del tempo

“RIFLESSI DI CIELO”

Raccolta di brani scelti dai libri di don Ferdinando Rancan

Secondo libro

LA MONETA DEL TEMPO
Un calendario per l’anima


INTRODUZIONE  

Come dicevamo nella raccolta precedente dal titolo “Il tempo, l’eternità”, che è il primo libro realizzato dall’autore, questo secondo libro ne rappresenta, in un certo senso, il completamento, in quanto porta a termine il progetto di Dio sull’uomo: creatura composta di anima e di corpo, e pertanto, mentre nella prima parte è stato approfondito l’aspetto

lunedì 20 agosto 2018

Genova in ginocchio

13. GENOVA IN GINOCCHIO

Si può sempre pensare che siano coincidenze o fatalità, però dopo che Genova, qualche anno fa, è stata trionfalmente proclamata “capitale atea d’Italia” con tanto di scritte sui bus: “la cattiva notizia è che Dio non esiste; quella buona è che non ne hai bisogno”, si è visto il risultato: niente benedizioni divine, anzi, frequenti inondazioni disastrose e il crollo di un ponte strategico che ha messo in ginocchio tutta la città e anche la regione. Ma al di là di tutte queste supposizioni, ci si

La sfida del crocifisso

12.       LA SFIDA DEL CROCIFISSO

Portare il Rosario al collo con un bel crocifisso che penzola davanti al petto, come sta facendo con molto coraggio la conduttrice televisiva del TG1 Monica Nalesso, sembra quasi una provocazione, soprattutto in questo periodo storico in cui si tende a vivere la propria fede come fatto privato, o a combatterla come il peggior nemico. In realtà, pur nella consapevolezza che la fede cattolica non consiste

lunedì 6 agosto 2018

Molestie sessuali


13)  MOLESTIE SESSUALI - LE NUOVE “MANTIDI RELIGIOSE”

Ovunque il guardo io giro, dice il poeta, immenso Dio ti vedo!...”. Cose di altri tempi, con tutto il rispetto e l’amarezza, perché adesso, ovunque la gente gira il suo sguardo, vede ragazze nude dappertutto, che girano in mutande sfilacciate a giro glutei, con addome al vento come se fossero in spiaggia. E se qualcuno dei presenti, magari qualche saggia mamma o nonna con bimbi al seguito, osa manifestare il proprio disappunto, salvati cielo! Gogna mediatica! Perché tutti, autorità in primis, scendono a condannare le ottusità di certe bigotte che non capiscono l’importanza per le adolescenti di poter assecondare le loro “nude tendenze” secondo le ultime scoperte liberatorie del gender.

E così conciate, ste ragazze passeggiano per la città ed entrano indisturbate dappertutto: musei, chiese, sale pubbliche, siedono sugli autobus, sul treno, in ufficio, a scuola, al bar… accanto ad amici, a colleghi, a illustri sconosciuti, dei quali cercano di attirare l’attenzione, accavallando con seduzione ste gambe nude con sorrisino di sfida promettente come a dire “Prova ad allungare la

mercoledì 1 agosto 2018

IL TEMPO L'ETERNITA' di Ferdinando Rancan

IL TEMPO L’ETERNITÀ
 di Ferdinando Rancan
CENNO BIOGRAFICO

Don Ferdinando Rancan, sacerdote della diocesi di Verona, è nato a Tregnago di Verona il 14 giugno 1926. Laureatosi in Scienze Naturali presso l’università “La Sapienza” di Roma, tornò nella sua città dove, completati gli studi teologici, ricevette l’Ordinazione sacerdotale il 29 giugno 1953, dedicandosi per molti anni all’insegnamento nel Seminario diocesano e nei Licei della città. Svolse il suo ministero sacerdotale nella parrocchia di S. Nazaro, poi nella Pieve dei Santi Apostoli e infine come collaboratore a S. Eufemia.

La vita del reverendo don Ferdinando Rancan costituisce uno stimolo e uno sprone in questi tempi di smarrimento: fu pastore fedele e zelante, direttore spirituale per tanti

lunedì 30 luglio 2018


LETTERA APERTA

SESSUALITA’ BIOLOGICA O IMMAGINARIA: SIAMO ALLA FOLLIA.

In un periodo di ferie come quello estivo dove la gente vorrebbe pensare solo positivo per potersi ritemprare dalle varie preoccupazioni, non è stata data sufficiente risonanza a uno dei provvedimenti più gravi e pericolosi voluti dal Comitato Nazionale per la Bioetica (CNB) riguardo la liberalizzazione dell’uso di un farmaco dagli effetti devastanti che è la triptorelina, ormone che ha la possibilità di bloccare la pubertà in preadolescenti cui è stata diagnosticata la cosiddetta “disforia di genere”, cioè l’incertezza riguardo alla propria sessualità, per metterli poi in grado di decidere “con cognizione di causa!” a quale sesso o categoria appartenere! (no comment!)
Ancor meno risonanza è stata data dai media alla voce del CENTRO STUDI LIVATINO, formato da illustri magistrati, docenti universitari, avvocati e notai che mettono in guarda dalle conseguenze devastanti che potrebbe avere l’uso di questo terribile farmaco come da loro dichiarazione rilasciata: “I pareri del CNB si sono sempre distinti per rigore scientifico e sono stati un riferimento autorevole per le tematiche bioetiche. In questo caso invece il CNB ha avallato un farmaco che non ha evidenze scientifiche a sostegno (l’astensione dei due rappresentanti dell’Istituto Superiore di Sanità e del Consiglio Superiore di Sanità è significativa al riguardo), e mostra una serie di gravi controindicazioni e potenziali pericoli per la salute fisica e psichica dei minori coinvolti. (…)

Tutto ciò premesso

venerdì 6 luglio 2018

Lettera al Vescovo Mons. Zenti

L’ABBRACCIO DEL VESCOVO AL PRETE GAY “SPOSATO” ALLE CANARIE.

A nome dei suoi fedeli di Verona diciamo normali vale a dire non incantati dalle sirene delle lobby gay, ho il dovere di manifestare tutta la nostra indignazione per la solidarietà da lei dimostrata nei confronti del sacerdote Giuliano Costalunga, incoraggiandolo a continuare ad essere prete, quando lui stesso lo scorso 8 febbraio aveva ufficialmente dichiarato, consapevole di non poter stare con un piedi su due staffe, di rinunciare al suo sacerdozio perché si voleva unire alle Canarie con un certo Pablo, suo compagno di letto

Preti gay o preti santi

PRETI GAY… Non è solo la diocesi di Verona a emergere in questi ultimi tempi per episodi di una gravità inaudita commessi da qualche sacerdote che non solo infanga il suo ministero sacerdotale con peccati contro natura che Dio ha sempre punito molto severamente sin dai tempi di Sodoma e Gomorra, ma addirittura se ne fa motivo di vanto, andando all’estero a esibire pubblicamente le sue miserie col suo compagno di letto, (la parola “matrimonio” neppure si deve

mercoledì 4 luglio 2018

Pontida

Cari amici,
Sono stata anche a Pontida domenica 1 luglio. Stavolta tra una marea di gente commossa ed entusiasta perché sembravamo, mi si perdoni, tante brave pecore che finalmente, dopo molte dispersioni nella ricerca di qualche buon pascolo, avevano trovato il loro pastore che le guida per valli verdeggianti e sicure. D'altra parte in   mancanza di veri Pastori della Chiesa, il Signore ci provvede di altri pastori, laici ma comunque bravi credenti, ai quali sta a cuore

Ghiaie di Bonate

Cari amici
Sabato pomeriggio sono stata al santuario di Ghiaie di Bonate (Bergamo) per il pellegrinaggio organizzato da un paio di persone della Lega, tra cui l on. Fontana, ministro della Famiglia,  allo scopo di mettere le famiglie italiane sotto la protezione di Maria, Regina della famiglia, come  si era definita nella apparizione del 1944 alla piccola veggente Adelaide Roncalli.
Eravamo qualche centinaio di persone alla Santa Messa , poi Rosario e supplica. C'era anche l'on. Lorenzo Fontana con la

mercoledì 13 giugno 2018

Insana voglia di morte

ABORTO E CONNESSI.       Che la nostra società si stia avviando all’autodistruzione progressiva, lo si è notato in modo particolare non solo dal tripudio di gioia per la vittoria del “si all’aborto” in Irlanda lo scorso 25 maggio, come se avesse vinto la Nazionale di calcio mentre hanno condannato a morte bambini innocenti, ma anche dall’insistenza con cui all’ultimo vertice del G7 in Canada conclusosi il 9 giugno, è stata ribadita la necessità di fomentare leggi sull’aborto anche fino al nono mese di gravidanza, senza dire che nella solita America, dopo le limitazioni imposte da Trump, stanno

sabato 12 maggio 2018

Comunione sacrilega

Una rappresentanza di sette Vescovi tedeschi, con a capo il card. di Utrecht, Willem Ejik, ha scritto recentemente una lettera per contestare la decisione presa il 22 febbraio scorso dalla delegazione della Conferenza episcopale tedesca che ha approvato a maggioranza la possibilità di dare la Comunione anche ai coniugi protestanti sposati con cattolici. I Vescovi hanno trovato facile terreno in questo grazie al

mercoledì 9 maggio 2018

Non si gioca con i bari: come riconoscere l'anticristo


La lettura dell'Ufficio di oggi 9 maggio 2018: l'anticristo è fra noi. Era dei nostri ma non è più con noi. Da cosa riconoscere la dimensione anticristica presente oggi? Un criterio poco diplomatico dalla Parola di Dio. https://shop.fedecultura.com/A-sinistra-di-Dio-p62551200

martedì 8 maggio 2018

Il cuore di Dio


Nel 1932 una suora riceve la rivelazione privata di Dio Padre (riconosciuta poi come autentica dalla Chiesa) che rivela quale sia il suo cuore, il suo amore per tutti gli uomini e in particolare i peccatori, i lontani dalla vera fede e dal suo amore. La formula chimica per guarire la lebbra dettata in latino. La Festa del Padre che Dio ha chiesto alla Chiesa. Un messaggio sconvolgente che salverà la Chiesa e il mondo se accolto. https://shop.fedecultura.com/Il-Padre-parla-ai-suoi-figli-p84889758

giovedì 3 maggio 2018

Non ti perdere il Kit di primo soccorso


Se in crisi per le cose che senti in chiesa? Vuoi conservare e diffondere la tua fede in un ambiente che vi è ostile? Ascolta come fare! Una via semplice, veloce e alla portata di tutti! https://shop.fedecultura.com/Kit-di-primo-soccorso-Fede-e-Cultura-p86022801 CONDIVIDI!!!

martedì 24 aprile 2018

Madonna di Anguera - Verona giovedì 26 aprile

Anguera è un piccolo paese della diocesi di Santana de Feira, nello Stato di Bahia, nel nordest del Brasile: una realtà apparentemente povera e insignificante, che però sembra essere stata scelta da Dio per i suoi imperscrutabili disegni. È qui infatti che, sin dal 1987, la Vergine Maria appare a Pedro Regis dettandogli messaggi da diffondere all’umanità, sulla cui veridicità la Chiesa non si è ancora del tutto espressa, dando tuttavia un appoggio spirituale al movimento mariano che si è creato.

Annarita Magri e Pedro Regis
Vi aspettiamo giovedì 26 maggio alle ore 18,00 a Verona nella sede di Fede & Cultura nella sala L'Isola del Tesoro in via Marconi 60A per incontrare Annarita Magri che verrà da Ferrara per noi, la prima studiosa al mondo che ha fatto un  esame e discernimento spirituale e storico dei messaggi della Madonna di Anguera trovando impressionanti compimenti delle profezie, utili previsioni per il futuro, sagge ispirazioni spirituali del tutto coerenti con le apparizioni mariane precedenti e riconosciute ufficialmente dalla Chiesa.

Sentiremo Annarita Magri, potremo farle domande e dopo l'incontro vivere un momento conviviale. Sarà presentato e offerto con un regalo mariano il libro "Anguera aveva ragione".

Scopo di questo libro è far conoscere queste profezie, ancora poco note in Europa, e di collegarle alle profezie di altri mistici e ai messaggi di Medjugorje, senza per questo avere la pretesa di anticipare o condizionare le decisioni che prenderà la Chiesa. Un corpus di oltre 4.000 testi che chiamano a conversione gli uomini e sottolineano l’urgenza della preghiera e della riconciliazione di fronte ai fatti terribili che sono stati rivelati: la crisi della Chiesa, la distruzione del Vaticano, gli attentati, il terrorismo islamico, le pandemie, i cataclismi naturali, l’affermarsi di nuove potenze come Cina, Russia e Iran e il pericolo di una nuova guerra nucleare.

Per chi abita lontano e non potrà partecipare, a distanza di qualche giorno sarà possibile scaricare il video dell'incontro e avere gli stessi vantaggi dei partecipanti!

lunedì 23 aprile 2018

Vivere come monaci senza esserlo


Nel silenzio dell'intimità con Dio, nel nascondimento del proprio lavoro, nello studio delle realtà celesti e terrestri conformi al Signore, in una vita monastica, un nuovo monachesimo laicale, vissuto da persone normali, c'è la chiave per salvare se stessi, la chiesa e questo mondo tribolato. Scopri cosa ti può insegnare padre Beniamino Lucis, un monaco vero che ci introduce sulla strada del monachesimo per tutti. Una via di santificazione e bellezza incomparabile. https://shop.fedecultura.com/Ci-salverà-il-monachesimo-p62551442

domenica 22 aprile 2018

Bullismo e gender

Si lamentano tanto del bullismo e delle offese ai docenti, ma è tutto frutto del gender, teoria criminale. Quando si insegna a un alunno sin dall infanzia a inseguire la sua tendenza sessuale  senza alcun freno, addirittura spingendolo a  cambiare sesso anche più volte nella vita come si cambiano le scarpe, questa moda sconvolgerà come un fiume in piena anche tutti gli altri aspetti della vita, non solo quello sessuale.
  L' uomo non sarà più in grado di dominare i suoi istinti più bassi,  le sue pulsioni primordiali e si abbandonerà, impotente, a tutte le aberrazioni, cioè a tutti i cosiddetti vizi capitali: offese, bestemmie, ira, invidia, avarizia, lussuria,

mercoledì 18 aprile 2018

Cristo o l'India - Contro il Buddismo


Cessata quasi la forza propulsiva spirituale cattolica sono emerse le spiritualità alternative. Buddismo e induismo sono entrati nei monasteri e nelle parrocchie facendo strage di anime attraverso la meditazione e ginnastica yoga o altre cose alla moda. Ma è poi vero che il Buddismo sia una religione pacifica e benefica? O che l'induismo sia portatore di un misticismo altissimo? Due libri di Roberto Dal Bosco svelano quello che né la stampa né la Chiesa ormai dice più. E Beniamino Lucis racconta cosa ha fatto invece il vero monachesimo, e come distinguerlo da quello fasullo. https://shop.fedecultura.com/Contro-il-Buddismo-p62551249 https://shop.fedecultura.com/Cristo-o-lIndia-p103144530 

domenica 15 aprile 2018

Papa Benedetto l’aveva previsto

Benedetto XVI nella sua lungimiranza aveva previsto tutti gli sviluppi futuri della Chiesa e dell’umanità, le sue parole riecheggiano come monito e tutte le sue profezie si stanno avverando in maniera puntuale. Molti non hanno compreso il valore immenso del suo Papato, ci ha lasciato tantissime perle di saggezza e di fede forte e rocciosa, ma anche veri e propri trattati di teologia morale che non hanno eguali.

«La mia impressione è che tacitamente si vada perdendo il senso autenticamente cattolico della realtà “Chiesa” senza che lo si respinga espressamente. Molti non credono più che si tratti di una realtà voluta dal Signore stesso. Anche presso

sabato 14 aprile 2018

Cosa produce la musica nella mente dei tuoi figli?

A proposito di Assad e della Siria

Mi permetto di aggiungere un particolare importante su Assad che ci è giunto più volte dai missionari della zona che tornano in Italia. Assad pur essendo di religione musulmana, ha una mentalità molto aperta e lascia libertà di culto. Infatti i cristiani che sono lì lo sostengono assieme ai musulmani e agli ebrei proprio perché non impedisce affatto che ciascuno professi la sua religione. Certo sempre di regime si tratta in quelle terre però anche qui da noi con l'anarchia che impera

giovedì 12 aprile 2018

Gabriele Kuby

Gabriele Kuby è una delle poche voci di peso internazionale, che si battono contro il relativismo odierno. A lungo impegnata nei movimenti studenteschi tedeschi sorti dal Sessantotto, si è convertita al cattolicesimo nel 1997. E’ relatrice internazionale (Europa, USA, Taiwan, Hong Kong, Australia, Nuova Zelanda) sul tema della rivoluzione sessuale globale. Ha pubblicato undici saggi, diffusi e tra¬dotti in tutto il mondo, tra cui ricordiamo _Die globale sexuelle Revolution. Zerstörung der Freiheit im Namen der Freiheit_ , tradotto l’anno scorso anche in italiano con il titolo _La Rivoluzione sessuale globale. Distruzione della libertà nel nome della libertà_ , Ed. Sugarco, 2017: un libro tradotto complessivamente in 13 lingue, compreso il cinese. Nota per

12 aprile San Zeno

OGGI È LA FESTA DEL NOSTRO PATRONO DI VERONA SAN ZENO spostata in maggio per via della Quaresima.
Ma per noi resta sempre valido questo giorno
12 Aprile Il Natale di Verona che, come dice una poesia di don Ferdinando, è rinata dalle acque dell'Adige  grazie a S. Zeno che l'ha purificata attraverso il Battesimo. E da pagana

mercoledì 11 aprile 2018

Ci possono essere novità nella Chiesa?


Qual è il giudizio sulle novità all'interno della Chiesa? Ci possono essere? Le cose vecchie sono passate e si deve adeguarsi ali tempi che cambiano? Un aforisma di Gustave Thibon, il filosofo contadino. https://shop.fedecultura.com/La-libertà-dellordine-p62551400

lunedì 9 aprile 2018

Dopo il Convegno


Dopo il convegno "Chiesa Cattolica dove vai?": il commento del Prof. Giovanni Zenone. Puoi prenotare gli Atti del Convegno adesso stesso ed averli col 18% di risparmio! vai alla pagina http://c3g9b.s51.it/frontend/LandingPage.aspx?idList=1&idLP=8&guid=5203dcc7-8a7f-461e-8636-4188da3fe349

venerdì 6 aprile 2018

Chiesa cattolica dove vai?


CONVEGNO A ROMA SABATO PROSSIMO 7 APRILE: "CHIESA DOVE VAI?". Fede & Cultura nella persona del Prof. Giovanni Zenone sarà presente e disponibile con un banco della Buona Stampa. “Chiesa cattolica, dove vai?” è il titolo del convegno che avrà luogo sabato 7 aprile a Roma, e che vedrà la partecipazione del cardinale Brandmuller, del cardinale Burke, di mons, Athanasius Schneider e di altri oratori. L’ingresso è libero, e non è necessaria nessuna prenotazione. Il sottotitolo del convegno è una frase del cardinale Carlo Caffarra, in uno dei suoi ultimi interventi: “Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Il convegno avrà infatti luogo nel nome del cardinale Carlo Caffarra; e un evento del genere era certamente un suo desiderio. Quindi il ricordo del porporato troverà ampio spazio nelle relazioni del convegno. Il cardinale era uno dei firmatari dei “Dubia” – che ancora attendono una risposta da parte di Bergoglio – centrati sul discusso capitolo VIII di Amoris Laetitia, e sulle ancora più discusse “noticine” che aprono la strada alla comunione per i divorziati risposati, il cui primo legame sia ancora valido. La giornata di convegno si chiuderà con la lettura di una Dichiarazione di fede al Magistero di sempre della Chiesa cattolica. Ecco di seguito il programma del Convegno: "Chiesa cattolica, dove vai? Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione” (Card. Carlo Caffarra) Roma 7 aprile 2018 Preghiera in cappella: ore14.30 Apertura lavori ore 15 Introduce e modera Francesca Romana Poleggi Cardinal Walter cardinal Brandmüller: “On consulting the Faithful in Matters of Doctrine” di Newman (30 minuti) Cardinal Raymond Leo Burke: I limiti dell’autorità papale nella dottrina della Chiesa (30 minuti) Mons. Athanasius Schneider: “La Sede Apostolica di Roma come cathedra veritatis” (20 minuti) Prof Valerio Gigliotti: “I limiti alla plenitudo potestatis del Papa nella storia del diritto e della Chiesa” (15 minuti) Pausa Saluto del cardinal Zen (10 min): La Chiesa oggi in Cina Marcello Pera: un breve intervento Renzo Puccetti: Da Caffarra a Paglia: la rivoluzione nella bioetica (15 minuti) Breve videointervista a Carlo Caffarra su Humane vitae (con videointervista sull’enciclica al cardinale, dal min.20.10 al 24.10) Lettura Declaratio (10 min) L’evento si svolgerà The Church Village (sala La Rambla), Via di Torre Rossa 94, 00165 Roma.

mercoledì 4 aprile 2018

Per Rahner la risurrezione non è vera


14esima lezione del prof. Giovanni Zenone sul libro La nuova Chiesa di Karl Rahner di Stefano Fontana. Per Rahner non serve più credere all'incarnazione e alla resurrezione di Gesù Cristo. Come si è arrivati all'apostasia odierna? Bè, basta fare 2+2! https://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

martedì 3 aprile 2018

Francesco e Scalfari

Il Papa e Scalfari...
Non è la prima volta che si vuole imputare a Scalfari la responsabilità di  tante castronerie pseudo teologiche pronunciate a seguito interviste fatte a papa Bergoglio.
Anche ammettendo che ciò fosse vero, cioè che sia tutta farina del "sacco" di Scalfari, sta di fatto che, trattandosi di argomenti di vitale importanza per la dottrina della Chiesa, la

Reddito di cittadinanza? È contro il Vangelo


Per Rahner non serve più credere all'incarnazione e alla resurrezione di Gesù Cristo. Come si è arrivati all'apostasia odierna? Bè, basta fare 2+2! https://shop.fedecultura.com/La-nuova-Chiesa-di-Karl-Rahner-p81906827

domenica 1 aprile 2018

Invito al convegno di Roma 7 aprile

Gentile amico,
come forse sai il 7 aprile si terrà un importantissimo convegno a Roma dal titolo "Chiesa cattolica dove vai?".
Fede & Cultura è da sempre in prima linea nella difesa della Dottrina Cattolica irreformabile e perciò ci facciamo promotori di questo convegno che vedrà la partecipazione di diversi cardinali e personalità di grande spicco nel panorama devastato della Chiesa cattolica di questi anni.
Abbiamo organizzato un pullman che partirà da Verona e vi tornerà per poter partecipare - gratuitamente - al convegno di Roma in via di Torre Rossa 94. La partenza sarà per le le 7,30, l'arrivo sarà per tempo per il convegno che sarà dalla ore 15. Il ritorno sarà oltre la mezzanotte.

Il costo del viaggio A/R in pullman granturismo è di 60 euro a testa se siamo almeno 50.

​Prenotati adesso per poter avere il posto!
L'unico modo per prenotarsi è pagare ora (con carta di credito o PayPal) cliccando il tasto qui sotto i 60 euro che verranno riaccreditati in caso non raggiungessimo le 50 persone. Se oltrepassiamo il numero non ti sarà possibile pagare.
Prof. Giovanni Zenone Ph.D.
Direttore
Fede & Cultura

mercoledì 28 marzo 2018

Pensierini della sera


“PENSIERINO DELLA SERA”
di don Ferdinando Rancan
Prima raccolta

Raccolta di brevi riflessioni dal libro “Il senso del vivere”

PREMESSA: CHI È L’AUTORE

Don Ferdinando Rancan, sacerdote della diocesi di Verona, noto nella sua città ma anche fuori per la sua zelante attività ministeriale soprattutto come confessore e direttore spirituale, è nato a Tregnago di Verona il 14 giugno 1926 ed è passato alla gloria del cielo il 10 gennaio 2017, all’età di novant’anni.
            Ha scritto alcuni libri su vari argomenti quasi tutti di vita ascetica rivolti per lo più al cristiano cosiddetto “laico”, cioè a quello che vive nel mondo in mezzo alle varie realtà e preoccupazioni quotidiane di lavoro, famiglia, figli, mutui, ecc. dentro le quali anch’egli ha il dovere di santificarsi, come sono tenuti a fare i consacrati nella vita sacerdotale o religiosa, ciascuno a seconda del proprio stato di vita vocazionale.
            Questa spiritualità ascetica come prerogativa dei laici non era molto capita e ancor meno accettata qualche decennio fa, allorquando don Ferdinando ebbe l’occasione provvidenziale per intervento divino, (ormai più di mezzo secolo fa) di conoscere

giovedì 15 marzo 2018

La vera ragione della crisi


La culla vuota della civiltà - di Lorenzo Fontana e Ettore Gotti Tedeschi

La denatalità è la causa della crisi economica: per invertire la rotta la politica deve puntare al sostegno delle famiglie. Il destino degli italiani rischia di essere l’estinzione. Complici le politiche poco lungimiranti degli ultimi anni, e la precisa scelta di colmare il gap demografico con i flussi migratori, le famiglie italiane sono progressivamente scomparse dalle priorità politiche e nei fatti, oggi, scoraggiate a fare figli. In questo libro Lorenzo Fontana ed Ettore Gotti Tedeschi spiegano perché il terribile inverno demografico di un popolo cancella il futuro e l’identità rappresentando inoltre la principale causa del declino economico di una nazione. E ciò sta già accadendo, in un vortice che vede invecchiare la popolazione, aumentando i costi fissi di pensioni e sanità, e ridurre la produttività per la mancanza di giovani afflussi al mercato del lavoro, facendo crollare le speranze per il futuro e la voglia di risparmio. Per arrestare questo processo inesorabile serve prima di tutto il coraggio di ripianificare le priorità dell’agenda politica, allargandone il raggio d’azione a investimenti duraturi e strutturali, riattribuendo senso e valore a parole e concetti dimenticati, primo fra tutti: la famiglia.

martedì 13 marzo 2018

Accesso più facile col tuo social su Fede & Cultura


Da oggi accedi immediatamente sul sito di Fede & Cultura direttamente col tuo account social: FaceBook, Gmail, Twitter, Linkedin e anche Amazon! Ricevi in anteprima i libri di Fede & Cultura in 24 ore e partecipa al più grande network editoriale cattolico!

mercoledì 7 marzo 2018

8 marzo, festa della femminilità

Non ha senso festeggiare la donna in quanto tale, buona o cattiva che sia, ma solo quell’aspetto della donna che riguarda quel complesso di doti, di attitudini, di talenti ecc. che la caratterizza e la differenzia per particolari virtù tipicamente femminili. Per questo si dovrebbe parlare di “FESTA DELLA FEMMINILITÀ”.
Infatti è nel corso della svolgimento della propria vita che si distingue una donna dall’altra, non solo per il suo apporto diciamo culturale, sociale, ecc. di chi occupa posti di rilievo

Le tre religioni monoteiste

https://goo.gl/vy759a
1.    LE TRE RELIGIONI MONOTEISTE HANNO LO STESSO DIO? NO!!! 

 Non è la prima volta che Papa Bergoglio, ricevendo gruppi di varie confessioni o associazioni, come ad esempio i rappresentanti della Croce Verde sabato 27 gennaio, rifiuta di impartire la benedizione cattolica pronunciando invece una specie di benedizione sincretista, non certo nel nome di Dio, “Padre Figlio e Spirito Santo”, bensì nel nome di un solo Dio, “Padre di tutti gli uomini e di tutte le confessioni religiose”. Che Dio possa essere padre di tutti gli uomini intesi come

mercoledì 31 gennaio 2018

Iscriviti al corso online di Filosofia Cristiana di Stefano Fontana

Iscriviti adesso al corso online di Stefano Fontana di Gnoseologia che è meglio chiamare Metafisica della Conoscenza perché la filosofia cristiana parte dalla certezza immediata ed evidente di conoscere le cose realmente esistenti. Essa non si fonda sul dubbio ma sulla certezza. I problemi vengono dopo, prima c’è la sicurezza di conoscere il reale. Il Modulo di Gnoseologia serve quindi a sfatare l’ideologia del dubbio, lo scetticismo insegnato oggi, la presunta incapacità di conoscere il reale che alimenta poi disagio esistenziale e angoscia.

Don Ferdinando Rancan e “Storia di un somarello”


Intervista a don Ermanno Tubini
Ringrazio il rev. don Ermanno Tubini, della prelatura dell’Opus Dei, il quale ha seguito spiritualmente don Ferdinando Rancan negli ultimi sette anni della sua vita, per l’intervista rilasciata su Verona Fedele il 14 gennaio, riguardante la persona, la spiritualità e gli scritti del nostro autore citato, di cui è stato commemorato il primo anniversario della morte il 10 gennaio 2018 con una Santa Messa presso la chiesa di Sant’Eufemia in Verona.
Nel contempo sento il dovere di segnalare alcune precisazioni in merito. Mi chiamo Patrizia Stella e mi

venerdì 19 gennaio 2018

Riparte il corso di Filosofia Cristiana di Stefano Fontana

Clicca per acquistare
Dopo il Modulo di Ontologia, tenuto l'anno scorso, il 7 febbraio inizierà il modulo di Gnoseologia che è meglio chiamare Metafisica della Conoscenzaperché la filosofia cristiana parte dalla certezza immediata ed evidente di conoscere le cose realmente esistenti. Essa non si fonda sul dubbio ma sulla certezza. I problemi vengono dopo, prima c’è la sicurezza di conoscere il reale. Il Modulo di Gnoseologia serve quindi a sfatare l’ideologia del dubbio, lo scetticismo insegnato oggi, la presunta incapacità di conoscere il reale che alimenta poi disagio esistenziale e angoscia.

Come proseguirà il Corso di filosofia cristiana?
Proseguirà con i Moduli di Antropologia, Morale, Teologia, Politica. Gli incontri si tengono presso la Libreria l’Isola del Tesoro delle Edizioni Fede & Cultura di Verona, via Marconi 60/a, ogni quindici giorni, per 6 mercoledì a partire dal 7 febbraio 2018, dalle ore 18,30 alle ore 20.00. Chi non può essere presente può scaricare le videoregistrazioni e i materiali testuali online.

Mercoledì 7 febbraio 2018, ore 18,30-20,00
Cosa conosciamo? Una visione realistica della conoscenza
Mercoledì 21 febbraio 2018, ore 18,30-20,00
Conoscere con i sensi, conoscere con l’intelletto: materialità e spiritualità della conoscenza
Mercoledì 7 marzo 2018, ore 18,30-20,00
Concetti, giudizi, dimostrazioni: la logica del sapere
mercoledì 21 marzo 2018, ore 18,30-20,00
Ragione teoretica e ragione pratica. conoscere la verità e conoscere il bene
Mercoledì 4 aprile 2018, ore 18,30-20,00
Logica della fede come conoscenza
Mercoledì 18 aprile 2018, ore 18,30-20,00
Le discipline e il quadro del sapere: per una epistemologia realista
Gli altri moduli saranno: TEOLOGIA – ANTROPOLOGIA – MORALE – POLITICA.
Sede degli incontri: Libreria L’Isola del Tesoro delle Edizioni Fede & Cultura, Verona, via Marconi 60/a, Verona - Gli iscritti potranno accedere a videoregistrazione + dispensa - Costo iscrizione e frequenza a modulo: € 42,00 per i frequentanti, pagamento in sede.

martedì 2 gennaio 2018

Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale

I vescovi Tomash Peta, Jan Pawel Lenga, Athanasius Schneider
Dopo la pubblicazione dell’Esortazione Apostolica Amoris laetitia (2016) vari vescovi hanno emanato a livello locale, regionale e nazionale norme applicative riguardanti la disciplina sacramentale di quei fedeli, detti “divorziati risposati”, i quali, vivendo ancora il loro coniuge al quale sono uniti con un valido vincolo matrimoniale sacramentale, hanno tuttavia iniziato una stabile convivenza more uxorio con una persona che non è il loro coniuge legittimo.
Le norme menzionate prevedono tra l’altro che in casi individuali le persone, dette “divorziati risposati”, possano ricevere il sacramento della Penitenza e la Santa