lunedì 8 ottobre 2018



“RIFLESSI DI CIELO”
TERZO LIBRO



BRANI TRATTI DAL LIBRO

“LA’ DOVE CIELO E TERRA SI INCONTRANO”
La preghiera e la Messa nella vita del cristiano.

di Ferdinando Rancan



Introduzione.

La prima bozza di questo libro è nata nell’anno 1980, come breve introduzione alla preghiera che l’autore, nominato da poco parroco della chiesa dei Santi Apostoli, volle presentare ai suoi parrocchiani, come un saluto affettuoso di inizio mandato che comunque centrasse la loro attenzione sulla necessità della preghiera.
Avendo riscontrato molto gradimento, l’autore pensò di completarlo con ulteriori considerazioni che, partendo dalla preghiera in generale, andassero poi ad abbracciare anche la “preghiera grande” cioè quella per eccellenza che è la Santa Messa per un cattolico.

venerdì 5 ottobre 2018


15. LA CHIESA INUTILE, ANZI PERICOLOSA

Che la Chiesa cattolica stia passando per un periodo di gravissima crisi, peraltro lungo e finora senza intravvederne la fine, è sotto gli occhi di tutti, e chi oserebbe dire che tutto va bene rischierebbe di vedere perfino le pietre alzarsi e protestare.

C’è chi sostiene che tale crisi è iniziata col famoso dopo Concilio, dal 1963 in avanti, chi invece, con la massoneria nel ben lontano 1717, data della sua fondazione a Londra, con un avanzare lento ma progressivo, fino alla esplosione di tutte le perversioni anticristiane proprio in questo ultimo decennio. Chi ancora vede il massimo del decadimento, non solo della civiltà cristiana in genere, ma della stessa Chiesa cattolica, proprio dal momento dell’insediamento di papa Bergoglio sul soglio pontificio.

Si, perché anche se si vuole affermare, con fare ottimista, che certe malvagità, peccati, abomini, omosessualità, imbrogli, omicidi, perversioni, tradimenti, ecc. sono sempre esistiti, sta di fatto che

14. I NUOVI RITI SATANICI

Satana vuole essere adorato come dio, ma questo non gli basta: vuole sacrifici di ogni tipo e qualità, i più aberranti e dissacratori. Siccome non gli bastano le messe nere dei suoi adepti sempre comunque difficili da organizzare nei luoghi isolati e scomodi, ha escogitato un “sistema capillare a vasto raggio” dentro le città, dentro gli ospedali, dentro le scuole, dentro la chiesa.
L’aborto, l’uccisione degli innocenti, è frutto del suo lavoro diabolico; la distruzione della famiglia a livello ormai planetario, è frutto del suo lavoro diabolico; il gender nelle scuole per rovinare le creature fin da piccoli cosa può essere se non opera diabolica? E così pure la pornografia, l’adulterio ormai scontato, i rapporti non