venerdì 8 novembre 2019

Festival Fede & Cultura 2019: il programma


Il Prof. Giovanni Zenone, direttore di Fede & Cultura, presenta il programma del prossimo festival di Fede e Cultura 2019 che si terrà a Verona il 17 novembre 2019. Iscriviti qui

Chi sono oggi i cattolici perseguitati?


Il Prof. Giovanni Zenone, direttore di Fede & Cultura, presenta il prossimo festival di Fede e Cultura 2019 che si terrà a Verona il 17 novembre 2019. Iscriviti qui

giovedì 7 novembre 2019

L'ULTIMA GRANDE BATTAGLIA per conservare la fede cattolica



15   L’ULTIMA GRANDE BATTAGLIA
Per conservare la fede cattolica

Davanti allo sfacelo generale della nostra società civile e religiosa, nella quale anche i più ottimisti percepiscono che stiamo camminando su lastroni di ghiaccio traballante, ho pensato di proporvi i link in calce all’articolo, in particolare quello dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò, oltre che il video della signora che non conosco ma che fa un’accurata esposizione assai condivisibile, e anche il terzo link drammatico per la verità e perfino ripugnante sotto certi aspetti, purtroppo, nella sua cruda esposizione finale, tutti comunque attorno a un unico argomento “la situazione preoccupante in cui versa la Chiesa cattolica che si ripercuote inevitabilmente sul mondo intero in preda a guerre, omicidi, perversioni, disastri e malvagità”.
Per me che sono sempre stata molto cauta se non talvolta diffidente nei confronti di certe analisi fatte sulla situazione attuale della Chiesa, dove si mescolano profezie terrificanti con supposizioni o visioni soggettive e non sempre attendibili, almeno nella loro totalità, questi tre link che allego, oltre che le parole di Gesù nel Vangelo a tale riguardo, hanno confermato il mio pensiero personale che vi offro umilmente con vera trepidazione ma anche con molta consolazione e speranza , nella certezza che l’ultima vittoria sarà di Gesù Cristo. Ascoltiamo le parole di Gesù. Quando dunque vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo!! (…) ci sarà una grande tribolazione, quale mai avvenne dell’inizio del mondo fino ad ora, né mai più ci sarà…” (Mt 24,15;21). Che sia proprio questo il periodo della grande tribolazione indicato da Gesù? Certo, ci sono tutte le premesse, e male non fa prepararsi a qualunque evento, senza cadere nel pessimismo, ma con la fiducia dei figli di Dio protetti da un simile Padre Onnipotente.

Ciò detto, mi permetto di segnalare con molta umiltà TRE PUNTI DI BASILARE IMPORTANZA PER CONSERVARE INTEGRA LA NOSTRA FEDE NELL’ULTIMA GRANDE BATTAGLIA CHE STA AVANZANDO, quella della difesa della

martedì 22 ottobre 2019

NO AL FILOBUS A VERONA. VERO DISASTRO AMBIENTALE



  

Egregio Signor Sindaco Sboarina, Egregi Signori della Giunta Comunale, tecnici, ecc.

Il 99% dei cittadini veronesi è contrario all’installazione del filobus per i seguenti motivi:
1.     Non è stato mai richiesto dai cittadini ma imposto dall’alto, con la scusa di facilitare il trasporto da un capo all’altro della città.  I cittadini volevano la galleria breve che è stata invece ignorata e che avrebbe certamente snellito il traffico almeno da Verona Est a VR Nord e di conseguenza per tutta la città e periferia.
2.     Si rivela un disastro ambientale perché installare un simile mostro a doppio vagone in una città piccola come Verona vuol dire DEVASTARLA IRREVERSIBILMENTE! Noi volevamo snellire il traffico e non aumentarlo al 100 %.
3.     Le corsie elencate, soprattutto quelle di maggior traffico e difficoltà come Via Mameli, Via IV novembre, Corso Cavour e altre, verrebbero ridotte di oltre la metà con conseguente intasamento di tutto il traffico finora scorrevole. Senza dire della corsia a senso unico… e l’altro senso dove andrebbe a confluire? In Via Rovereto? Via Medici??? PAZZESCO!
4.     Si dice che non si può tornare indietro a motivo della perdita di denaro. Ma ci si domanda: “Il denaro stanziato serve per rendere la città più bella, snella, pratica,

LA VERITÀ SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI (Aggiornato e perfezionato)


15. LA VERITÀ SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI 
 (Aggiornato e perfezionato)
Quello che abbiamo il dovere di sapere.

Dopo la desolante sfilata di studenti e docenti per le vie delle città d’Italia a “protestare” contro l’eccesso di anidride carbonica nel pianeta, spinti per giunta dal Ministero dell’Istruzione, come se tutto il mondo fosse sull’orlo di un baratro terrificante, che cosa effettivamente vuole questa specie di movimento ecologico guidato da una ragazzina strumentalizzata e da adulti telecomandati da una grancassa mediatica senza precedenti?

Primo obiettivo: illudere i vari capi di Stato di poter normalizzare il cosmo a suon di quattrini per far confluire cifre da capogiro in una sorta di “cassa comune ecologica”, che poi loro sanno come utilizzare per ben altre finalità. Per questo motivo il presidente Trump, intuendo l’inganno di queste manovre, non ha mai voluto stanziare un dollaro per questo scopo, tirandosi addosso l’accusa di favorire i disastri ambientali. Visto il dilagare di queste correnti apocalittiche sempre più diffuse e mai accertate nella loro realtà scientifica, quasi 500 scienziati provenienti dall’Italia e da 13 paesi più industrializzati del mondo, hanno sentito il dovere di tranquillizzare la comunità mondiale scrivendo al Segretario Generale dell’ONU e alle più alte cariche dei vari Stati un’analisi scientifica secondo cui l’emissione di CO2, cioè di anidride carbonica, al di là del fatto che non può essere regolata dall’uomo, risulta essere addirittura indispensabile

giovedì 3 ottobre 2019

8° Festival nazionale di Fede & Cultura


Iscriviti adesso all'8° Festival nazionale di Fede & Cultura che sarà a Verona domenica 17 novembre 2019! Aldo Maria Valli, Mons. Nicola Bux, Don Ernesto Zucchini, Stefano Fontana, Ettore Gotti Tedeschi e molti altri grandi cattolici e apologeti per una giornata di Fede, cultura e spiritualità!!! Prenotazioni da ora stesso! https://associazione.ecwid.com/Contributo-8°-Festival-nazionale-di-Fede-&-Cultura-p121587993

lunedì 23 settembre 2019

LE OMELIE DI DON FERDINANDO RANCAN. ANNO C


LE OMELIE DI DON FERDINANDO RANCAN. ANNO C

RICORRIAMO ALLA PAROLA DI DIO 
PER SOPRAVVIVERE DA VERI CATTOLICI.

 
             In mezzo a un bombardamento di notizie di tutti i tipi, sociali, politiche, religiose, sempre più allarmanti, spesso fuorvianti se non desolanti, è quanto mai opportuno ricorrere a una specie di “cura ricostituente” che sono le omelie di un sacerdote di Verona, don Ferdinando Rancan, la cui vita santa è stata ed è motivo di conversione per molti, di fede nelle prove, ma anche di gioia profonda del cuore. Perché solo Gesù e la sua Parola sono veramente fonte di gioia e di consolazione, e tutto quello che di valido possiamo compiere